19325572874_731eab6bb7_z

EXPO’ MILANO 2015: SECONDO MADGRIN!

L’Esposizione Universale che l’Italia 2015 si terrà a Milano 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 il cui tema principale è: alimentazione e nutrizione.

Il resto si può leggere sul sito: http://www.expo2015.org/

Anche noi di Kalpe siamo stati il 18 e 19 Luglio all’EXPO’ o, meglio, ci è andato un nostro amico e collaboratore MADGRIN al quale abbiamo fatto una piccola intervista per capire meglio l’evento dell’anno!

D: Per far capire ai nostri lettori Chi è Madgrin?

R:  MadGrin sono io, chi altri? Che poi all’anagrafe sarebbe Raffaele Nicolussi e se voleste avere info più dettagliate potete dare una occhiata al mio sito http://www.MadGrin.com e in particolare nell’About (http://www.madgrin.com/about/) leggendo il quale potrete anche scoprire perché ho scelto proprio MadGrin come nickname.
Ma se vi pesa il mouse posso anche riassumere brevemente dicendo che sono un ragazzotto romano di 40+, ingegnere (almeno su carta), amante dei viaggi, della tecnologia e della fotografia.
Riesco male in tutti e tre ma almeno ci metto la buona volontà.
Sul mio sito ma soprattutto sul mio flickr https://www.flickr.com/photos/madgrin/albums potete trovare alcune foto dei miei ultimi viaggi.

D: Quando sei andato all’Expo?

R: Sono stato all’expo nel momento “migliore” (le virgolette stanno lì per dare una connotazione fortemente ironica alla frase): nel weekend del 18-19 Luglio.
L’ironia sta nel fatto che, come avrete notato dalle vecchiette sciolte sui marciapiedi delle città, fa un caldo bestia e camminare per 10 ore il primo giorno e 12 il secondo sotto il caldo non è stato facile. Abbiamo macinato almeno 25km (il mio contapassi non mente) e bevuto quantità indecenti di acqua ma siamo sopravvissuti.
I padiglioni hanno tutti l’aria condizionata settata su “Alaska” e se non si temono ripercussioni sullo stomaco è molto piacevole trovare rifugio al loro interno. Quello che è difficile è affrontare le file per entrare nei padiglioni, alcune vengono allietate da ventilatori che nebulizzano l’acqua e da spettacoli che vengono offerti al pubblico in attesa, in altri c’è solo il sole a perpendicolo sulla testa a tenerti compagnia.

D: La prima impressione quale  è stata?

R: Nella mia testa si sono sovrapposti due pensieri entrambi riassumibili con un UAU!Il primo è stato per l’inevitabile confronto che ho fatto con l’EXPO di Shanghai a cui ero andato nel 2010 (https://www.flickr.com/photos/madgrin/5219427942/). Lì era tutto per 10 rispetto all’EXPO di Milano: x10 la gente, x10 la dimensione, x10 il caldo.
Il secondo UAU è stato perchè è veramente bello. Sembra strano che alla fine ce l’abbiamo fatta a creare, in poco, qualcosa di così ben fatto e organizzato. Spero tanto che lo spazio non venga dimenticato dopo la fine dell’EXPO.

D: Quali gli stand visitati e quelli che ti hanno colpito di più?

R:  Ce ne sarebbero tanti da elencare, alcuni meritevoli per il messaggio, altri per come l’hanno trasmesso. L’Olanda, per esempio, ha scelto di non avere un padiglione ma uno specie di spazio arredato all’aperto, l’Austria ha un bellissimo percorso tra le montagne, la Polonia punta tutto sulla produzione di mele per cui il suo padiglione sembra fatto con le cassette di frutta, nel tedesco e vietnamita abbiamo avuto il piacere di assistere a dei divertenti spettacoli dal vivo fatti da artisti del paese di origine, lo Svizzero ha puntato tutto sul messaggio: si entra in alcune torri pieni di prodotti tipici (ma meno famosi) del loro paese come il sale, le mele e l’acqua. Ognuno può prendere quello che vuole ma attenzione, c’è da pensare anche al fatto che le risorse sono limitate e che dovrebbero bastare anche per chi viene dopo. E poi c’è il Kazakistan in cui si terrà l’EXPO del 2017 https://expo2017astana.com/en/ che non poteva affatto sfigurare e ha offerto una bella esperienza di visita.

D: Che aria si respira?

R: Bella, spensierata, multietnica, divertente. Tantissime persone, tantissime nazioni, tantissima curiosità e tantissima stanchezza. Nel tardo pomeriggio si trovano persone un po’ ovunque svenute per la stanchezza!

D: Se dovessi riassumere l’Expo in poche righe o in una parola diresti che  l’EXPO E': ?

R: Una occasione da cogliere al volo per dare un assaggio al mondo intero. Il cibo è cultura, vita, socializzazione e tradizione. Se si riesce a leggere tra le righe è possibile cogliere tutte queste sfaccettature visitando l’EXPO.

 

Grazie a Raffaele e alla sua splendida visione dell’EXPO’!!!

Maggiori informazioni su MadGrin

Parola di MadGrin: http://www.madgrin.com/

FB: https://www.facebook.com/MadGrin

Flickr: https://www.flickr.com/photos/madgrin/

 

Sfoglia per vedere tutte le foto

ALBUM EXPO’ 2015 di MadGrin

Posted by:

Alessia Bartolucci

Rispondi

prova

prova

prova

prova

Back to Top